Diocesi di Concordia - Pordenonelogo Dove siamo
Home
A+ | A-
 Caritas » Chi siamo » 

Chi siamo   versione testuale

CHE COS'È LA CARITAS?
La Caritas è un organismo pastorale voluto dalla Chiesa, finalizzato a promuovere la testimonianza della carità all'interno della comunità cristiana e nella società civile.
 
QUAL È LO SCOPO DELLA CARITAS?
La Caritas diocesana ha lo scopo di favorire il cambiamento del modo di pensare e di vivere, in primis della comunità cristiana, passando:
 
- da una solidarietà vissuta singolarmente ad una testimonianza comunitaria della carità
- da una solidarietà episodica ad uno stile di carità capace di ascoltare e accogliere ogni giorno il grido dei poveri
- da una solidarietà pronto soccorso, che cura le ferite della società, ad una carità che sa anche riconoscere e sradicare le radici della povertà e dell'ingiustizia
 
La Caritas si propone di:
- animare le comunità al senso della carità e della giustizia
- educare allo spirito e all'esperienza della testimonianza comunitaria della carità
- coordinare gruppi ed iniziative per un più efficace servizio alla comunità
 
Sotto questo aspetto la Caritas diocesana, in collegamento organico con le Caritas parrocchiali, individua l'indirizzo e il cammino, sostiene nella formazione e nella progettazione, cerca di unificare e far convergere tutte le espressioni della carità presenti nella diocesi, evitando, con tutte le forze e nel limite del possibile, di divenire essa stessa un gruppo operativo.
 
A CHI SI RIVOLGE?
- Innanzitutto alla comunità cristiana, ma anche a quella civile, per far conoscere le situazioni di povertà e stimolare la solidarietà e la condivisione di tutti, sia a livello locale che nazionale e internazionale.
- Alle comunità colpite da eventi di emergenza, attraverso la partecipazione agli interventi d’urgenza, portando la presenza amica della diocesi dove c’è bisogno.
- A tutte le persone e le famiglie in difficoltà, attraverso i Centri d’Ascolto diffusi sul territorio, le Caritas parrocchiali, l’Associazione Nuovi Vicini Onlus, la cooperativa sociale Abitamondo, nonché attraverso tutti i progetti finalizzati a superare la povertà.
- Ai giovani, proponendo occasioni di riflessione e crescita anche attraverso l’esperienza del servizio civile nei progetti a servizio delle persone in difficoltà.
 
LO STILE DELLA CARITAS
- ascoltare le persone in difficoltà per individuare i bisogni emergenti
- osservare quanto accade nella società, per cogliere sempre nuove situazioni di bisogno, valorizzando le risorse espresse dal territorio e favorendo la collaborazione in rete con i servizi delle istituzioni locali
- discernere, cercando di ispirarsi al vangelo della carità, per essere in grado di scegliere la soluzione più efficace per venire incontro alle situazioni di bisogno
 
QUANDO È NATA LA CARITAS?
La Caritas Italiana è nata nel 1971, poco dopo il Concilio Vaticano II, per volontà di papa Paolo VI. I vescovi italiani decisero di sostituire la Pontificia Opera di Assistenza con il nuovo strumento Caritas: si è passati così da un’opera soprattutto assistenziale ad un organismo ecclesiale con natura pedagogica, promozionale, facendo diventare la comunità cristiana il primo soggetto testimone di carità.
 
LA CARITAS È DIVERSA DA ALTRE ORGANIZZAZIONI SOCIALI
La Caritas è un organismo ecclesiale che sensibilizza ed educa la comunità all’attenzione ai più deboli e ai poveri, a livello locale e internazionale. La Caritas non è un organismo caritativo spontaneo e assistenziale. Non è un movimento con finalità filantropiche, né una ong.
 
QUANTE SONO LE CARITAS NEL MONDO?
La Caritas è presente in 155 paesi nel mondo: non esiste un organismo non statale che abbia una pari ramificazione e potenzialità, come si può verificare durante gli interventi d’urgenza operativi in occasione di calamità naturali.
stampa paginasegnala pagina