Diocesi di Concordia - Pordenonelogo
A+ | A-
 Home Page » In evidenza 

In evidenza   versione testuale

   

 
  • CHIUSURA UFFICI FINO AL 3 APRILE - NUMERI TELEFONO UTILI
  • Messaggio dei Vescovi delle Diocesi della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

    Ai fratelli e sorelle colpiti da coronavirus, ai loro familiari e a coloro che si prodigano per la salute della nostra popolazione. La Chiesa celebra oggi la festa dell’Annunciazione del Signore. È la festa della speranza perché Dio Padre apre i cieli e ci viene incontro mandando suo Figlio che si fa uomo, accolto dall’«Eccomi!» di Maria nel suo grembo vergine e nel suo cuore pieno di fede. Maria è la Porta del Cielo attraverso cui Gesù entra in mezzo a noi e abbraccia ogni uomo come proprio fratello senza più abbandonarlo né in vita, né in morte. ENTRA PER LEGGERE TUTTO IL MESSAGGIO DEI VESCOVI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

  • CORONAVIRUS: Lettera e comunicato del Vescovo Giuseppe 9 marzo 2020

    Cari fratelli e sorelle di questa nostra Chiesa di Concordia-Pordenone, siamo tutti chiamati ad accettare con responsabilità, anche se non senza sofferenza, le restrizioni che la situazione ci impone. ENTRA PER LEGGERE LA LETTERA ED IL COMUNICATO DEL VESCOVO GIUSEPPE Carissimi confratelli, a fronte di alcune domande e segnalazioni ricevute, a nome del Vescovo e del Vicario generale, raccomando vivamente l'attenta osservanza di quanto contenuto nel comunicato del Vescovo di ieri 9 marzo 2020 e dell'ulteriore decreto del Presidente del Consiglio in data 9 marzo 2020 (qui allegato), onde evitare spiacevoli conseguenze come segnalazioni alle autorità di pubblica sicurezza. don Roberto Tondato

  • Quaresima 2020
  • CORONAVIRUS: Comunicato del 5 marzo 2020

    Il Vescovo Giuseppe Pellegrini ha emanato un nuovo comunicato. Entra per leggerlo

  • CORONAVIRUS - aggiornamenti

    NUOVO COMUNICATO circa la celebrazione delle esequie e dei matrimoni. COMUNICATO: a seguito delle disposizioni ministeriali e regionali circa l'emergenza Coronavirus (COVID 2019), in particolare rispetto alla necessità di evitare assembramenti di persone; in sintonia con le Chiese sorelle del Veneto e del Friuli Venezia Giulia e in collegamento con le Autorità pubbliche, la Diocesi di Concordia-Pordenone quanto segue: DISPONE PER TUTTO IL TERRITORIO DIOCESANO FINO ALLE ORE 24.00 DI DOMENICA 1 MARZO 2020

  • Sussidio Quaresima 2020 - MI METTO IN CAMMINO CON TE, GESÙ…

    … E CAMMINAVA CON LORO. È il titolo della Lettera pastorale del Vescovo Giuseppe per l’anno 2019-20. Ma è la presenza viva di Gesù che ha accompagnato i discepoli di Emmaus e continua ad accompagnare ciascuno di noi perché ci facciamo compagni di viaggio soprattutto dei ragazzi e dei giovani. La Quaresima inizia nel giorno delle Ceneri con un invito: “Convertiti e credi al Vangelo”. Noi interpretiamo subito come “pentiti, fai penitenza”. Il termine deriva da cum, con, che aggiunge forza e da vertere, volgersi, dirigersi. Nella Bibbia indica la ferma opposizione a progetti, comportamenti del vivere in contrasto con la “via” di Dio. Il deviare da questo cammino porta al fallimento dell’uomo. Esige perciò un cambiamento di rotta, un deciso volgersi verso il Signore che ci dice: Io sto già camminando con te, cambia strada, girati verso la luce, perché la luce è già qui che ti avvolge. Vieni, dietro di me, seguimi. Gesù ci invita a camminare con Lui verso Gerusalemme per riscoprire nella morte di Croce il suo amore e per condividere la sua forza di Risurrezione. Per divenire, tutti, uomini e donne, piccoli e grandi, giovani e anziani, comunità che camminano con Lui, forti del comandamento dell’amore. E oggi con la fantasia, la creatività, il coraggio che questa consegna richiede. Con la speranza di far l’esperienza dei due di Emmaus: …Si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero… Non ardeva forse in noi il nostro cuore mentre egli conversava con noi lungo la via… don Elvio Morsanuto

  • XXVIII Giornata Mondiale del Malato. "Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro" (Mt 11,28).

    L'11 febbraio, memoria liturgica della Beata Vergine Maria di Lourdes si celebra la ventottesima Giornata mondiale del malato. Papa Francesco quest'anno ha scelto le parole di Matteo per il suo messaggio: «Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro». La Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo, per la Giornata mondiale del malato, nel Santuario Madonna delle Grazie di Pordenone, sarà il 16 febbraio ore 15.00 (preceduta dalla recita del Santo Rosario alle 14.30)

  • Settimana di Preghiera per l'unità dei cristiani 2020

    Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 18-25 Gennaio 2020. Ci trattarono con gentilezza (Atti 28,2). Diocesi di Concordia-Pordenone, Chiesa Cristiana Evangelica Battista, Chiesa Valdese Metodista Pordenone, Chiesa Ortodossa Rumena. Martedì 21 Gennaio 2020 ore 20.30 Pordenone Chiesa dei S.S. Ruperto e Leonardo Vallenoncello Forza: spezzare il pane per il viaggio Atti 27, 33-36. Venerdì 24 Gennaio 2020 ore 20.30 Ospitalità: accogliere con gentilezza Atti 28, 1-2.7 Pordenone Chiesa Cristiana Evangelica Battista Viale Grigoletti

  • Giornata dei Poveri 2019

    «La speranza dei poveri non sarà mai delusa»(Sal 9,19). Le parole del Salmo manifestano una incredibile attualità. Esprimono una verità profonda che la fede riesce a imprimere soprattutto nel cuore dei più poveri: restituire la speranza perduta dinanzi alle ingiustizie, sofferenze e precarietà della vita. Il Salmista descrive la condizione del povero e l’arroganza di chi lo opprime (cfr 10,1-10). Invoca il giudizio di Dio perché sia restituita giustizia e superata l’iniquità (cfr 10,14-15). Entra per leggere tutto il messaggio

  • Casa Madre della Vita 2
  • Incontri sul Concilio Vaticano II

    Gli incontri sul Concilio, come trovate nella locandina allegata sono appuntamenti importanti per custodire una memoria grata, visto il prossimo anniversario della chiusura del Vaticano II. Essa può dare propulsione al presente e alle progettazioni future. Gli incontri, in numero di tre corrispondenti alla zona centrale, alta e bassa della Diocesi, avranno un taglio narrativo e sapienziale.

  • Censimento Chiese

    Si da comunicazione ai Signori Parroci che, in attuazione al progetto predisposto dalla Conferenza Episcopale Italiana, con il mese di gennaio del 2015 si da avvio alla campagna di “censimento dei beni architettonici (edifici di culto) di proprietà degli enti ecclesiastici diocesani”. Il progetto ha finalità conoscitive, documentaristiche e di una corretta valorizzazione del patrimonio architettonico, ai fini di una tutela sempre più curata. L’iniziativa promossa e sostenuta dagli Uffici di competenza della CEI è occasione preziosa e opportuna per un’opera che difficilmente sarà possibile ripetere in brevi tempi. Entra per maggiori dettagli.

  • Comunità che annuncia e testimonia

    In continuità con il cammino fatto in questi due anni, vi presento con gioia la terza tappa del Progetto Pastorale Diocesano per l’anno 2014-2015: Comunità che annuncia e testimonia. Desideriamo concentrarci sulla trasmissione della fede perché non possiamo lasciarla muta, ma dobbiamo rendere ragione della fede che è dentro di noi. Siamo tutti chiamati ad accogliere e donare l’incontro vivo con Dio in Gesù Cristo, che parla nelle scritture, ed è realmente presente nell’Eucaristia e opera, attraverso lo Spirito, nella storia dell’umanità. ENTRA PER LEGGERE IL PROGETTO PASTORALE.

  • La "due giorni" di aggiornamento

    Carissimi, vi raggiungo in questo tempo in cui si chiudono le esperienze che vi hanno visti impegnati nelle attività di pastorale estiva, per invitarvi alla consueta “due giorni” di aggiornamento, in programma in Seminario nei giorni 9 (per presbiteri e diaconi, ore 9.30 - 16.30) e 10 (per laici e clero assieme, ore 20.30 - 22.30) settembre prossimi. Quest’anno il percorso che la “Commissione per la formazione permanente del clero” ha pensato ed elaborato ha come tema uno dei fulcri della nostra vita di presbiteri: l’esperienza liturgica.

  • Fondo straordinario di solidarietà 2013
  • Un pane per amor di Dio

    Nell’aprire l’Anno della Fede, Papa Benedetto XV ci esortava a compiere un pellegrinaggio nei deserti del mondo contemporaneo. Accogliamo quest’invito! Anche quest’anno, ci viene suggerito l’invito di rinunciare al superfluo in nome della solidarietà e della condivisione con i nostri fratelli e sorelle che vivono in tante difficoltà. Il Centro Missionario Diocesano ci propone UN PANE PER AMOR DI DIO. L’Anno della Fede possa darci passione e slancio di carità fraterna. + Giuseppe Pellegrini Vescovo

  • Presepi 2012
  • La Due Giorni del Clero il 12 e 13 settembre 2012

    L'anno che ci attende è segnato dal tema della fede: sarà, dunque, questo il tema che attraverserà in filigrana tutte le proposte che ci verranno offerte nei mesi a seguire, da quelle di carattere spirituale, a quelle di aggiornamento teologico-pastorale, a cominciare dalla due-giorni di settembre. Ci guiderà nella prima giornata la riflessione di don Chino Biscontin. Il suo contributo dal titolo "La cura della nostra fede" intende aiutarci nella comprensione del Piano Pastorale e mettere in evidenza alcune motivazioni forti che ci sostengano nel realizzarlo. Entra per leggere tutto il programma.

  • Presepi 2011
  • [<< indietro][avanti >>]
    stampa paginasegnala pagina